Coppie di scrittori famosi: 5 racconti di vita insieme – Giorno 1

La vita di uno scrittore ne influenza profondamente anche la scrittura e l’amore, si sa, occupa una parte importante della vita di una persona. Cosa accade quando in una relazione entrambi scrivono?

Ecco a voi la storia di 5 coppie di scrittori.

Per i prossimi cinque giorni ogni mattina potrete incontrare una delle cinque coppie che ho scelto. I primi sono: 

1. Alberto Moravia ed Elsa Morante

Il loro fu un amore tormentato: fughe e ritorni; scenate e dispetti; incoraggiamenti e invidia.

Lei:

Le coppie di letterati sono una peste.

Lui:

Non sono mai stato innamorato di lei. Innamorarsi è una cosa, amare un’altra cosa… Elsa l’ho molto amata, mi ha fatto soffrire molto… non posso dire di essere stato innamorato di lei.

Eppure hanno condiviso molto durante i loro 26 anni di matrimonio, periodo che coincise anche con la loro maggior produzione letteraria.

I loro destini si incrociarono nel 1936 grazie all’amicizia comune con il pittore Capogrossi. Lui proveniva da una famiglia borghese; era solenne e insofferente, mondano e molto attaccato alla vita. Lei proveniva da una famiglia di umili origini – la madre era maestra elementare e il padre istruttore in un riformatorio per minorenni -; era minuta e nervosa, fascinosa, più visionaria e meno allettata dalla vita di società. Lui aveva già pubblicato Gli indifferenti, un romanzo d’esordio che ebbe un notevole successo; lei non era riuscita a completare gli studi in Lettere e si manteneva scrivendo tesi di laurea a pagamento.

Si sposano il 14 aprile 1941 e dopo un breve soggiorno a Roma, nel 1943 sono costretti a rifugiarsi nella zona di Fondi in Ciociaria poiché Moravia era indiziato per antifascismo. Gli otto mesi passati alla macchia lasciano un segno indelebile in entrambi, cementando ulteriormente il loro rapporto.

Nel 1944 ritornano nella Capitale, e arriva per entrambi il successo letterario e la stabilità economica. Ma il loro rapporto è contrastato. Nell’Italia conformista del dopoguerra Alberto brilla più di Elsa, e lei ne patisce. A questo si aggiunge una grande sofferenza per la maternità mancata e allo stesso tempo non abbastanza voluta. Le loro vite prendono due strade diverse: capiscono di essere caratterialmente incompatibili e decidono di separarsi definitivamente – senza mai divorziare – nel 1962. Moravia conosce Dacia Maraini, che sarà la sua compagna fino al 1976 quando comincia a frequentarsi con Carmen LLera, di 45 anni più giovane di lui. Morante, dopo una breve relazione con il regista Luchino Visconti, conosce il pittore americano Bill Morrow a New York, che si suiciderà poco dopo. Non avrà più relazioni sentimentali.
Elsa Morante muore a Roma nel 1985, sola e infelice. Alberto Moravia nel 1990.

Il loro amore fu al centro della vita letteraria italiana degli anni Quaranta – Cinquanta. Pur essendo due scrittori di ispirazione molto diversa – Moravia, passando dalla critica sociale al neorealismo, mantiene il filo conduttore di una descrizione della realtà, del momento storico in cui egli vive; Morante invece riempie i suoi romanzi di simboli, di sogni, d’infanzie e di relazioni familiari, costruendo un mondo magico e lontano – e nonostante le invidie e i contrasti continuano ad incentivarsi a vicenda, restando l’uno al fianco dell’altra nel campo lavorativo.

Elsa considererà Alberto sempre come un semidio della letteratura; dal canto suo Alberto, anche dopo la rottura e il trasloco nella casa sul Lungotevere della Vittoria, continuerà a spronare Elsa nel suo lavoro di scrittura.


Letture per approfondire: Diario 1938 – Elsa MoranteQuando verrai sarò quasi felice. Lettere a Elsa Morante (1947-1983) di Alberto Moravia.


Se volete conoscere anche il racconto delle prossime coppie, ecco a voi il link:.

 

Sitografia:

http://www.linkiesta.it/it/blog-post/2015/01/24/morante-moravia-storia-di-una-disperata-dedizione/22379/

http://amori-difficili.blogspot.it/2012/05/la-storia-ed-una-storia-damore-elsa.html

http://www.corriere.it/cultura/16_novembre_18/alberto-moravia-quando-verrai-saro-quasi-felice-bompiani-4622e07a-ad9c-11e6-97cf-b67e1016ae14.shtml

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *